PELLEGRINO DA URLO: VITTORIA NELLA SPRINT DI DAVOS: “GRAZIE A MIA MOGLIE GRETA”

17 Dicembre 2022

Sensazionale Federico Pellegrino che centra il primo successo stagionale in Coppa del mondo nella sprint in tecnica libera di Davos. Sulle nevi elvetiche, il fuoriclasse di Nus ha conquistato un successo che mancava sul massimo circuito in una gara individuale da quasi due anni, che significa la 17esima gemma in Coppa del mondo per questo straordinario atleta.

Una giornata iniziata con una qualifica controllata per poi alzare i giri turno dopo turno: quarti e semifinale passati agilmente, dando l’idea di avere un passo superiore agli avversari e poi la finale gestita con la solita maestria tattica. Dopo aver lasciato sfogare Chavanat, alla fine terzo, è riuscito a prendere Klaebo in salita, fino ad affiancarlo e superarlo in maniera imperante sul rettilineo finale. Il pianto liberatorio a fine gara è l’emblema di un successo straordinario, ottenuto solamente nella maniera in cui i campioni sanno fare.

“La gara di oggi è stata qualcosa di incredibile – ha raccontato il campione valdostano -. Stamattina alle ore 3.30 è suonata la sveglia per partire con destinazione Davos, mia moglie Greta (che partorirà fra poche ore, ndr) mi ha buttato giù dal letto dicendomi di gareggiare senza paura, perchè lei era tranquilla, e pensare solamente a fare il meglio che potessi, alla fine ci sono riuscito. Ho fatto il meglio che potevo ma stavolta è stato facile. Gambe, sci e testa viaggiavano splendidamente, piangevo addirittura prima della finale, ho vissuto emozioni incredibili, una cosa inspiegabile. Battere Klaebo dopo tanto tempo che nessuno riusciva a farlo è sembraot un sogno, io non avevo niente da perdere, tutto quello che arriva è di guadagnato, perchè non bisogno di raggiungere alcun risultato, penso solo a fare del mio meglio e se poi arriva una vittoria, è ancora meglio. Sono felice e contento, ringrazio tutti colori che ci mettono nelle condizioni migliori di gareggiare, il più grande grazie va a mia moglie, se sono qui è per lei”.

Per Pellegrino la vittoria rappresenta la quarta sulla pista del Canton Grigioni e fa salire a 37, il conto dei podi complessivi in carriera, terzo in questa stagione. Fuori ai quarti di finale gli altri due azzurri Mikael Abram e Davide Graz.

Nella gara femminile vittoria alla svizzere Nadine Faehndrich davanti all’americana Jessie Diggins e alla svedese Johanna Hagstroem. Si era arresa ai quarti Nicole Monsorno, out nelle qualifiche Martina Di Centa.

Appuntamento a domenica 18 con le 20 km individuali a tecnica libera a partire dalle ore 10.45

Ordine d’arrivo sprint TL maschile Cdm Davos (Svi):
WC Men’s Sprint Free, Davos (SUI) (fis-ski.com)

Ordine d’arrivo sprint TL femminile Cdm Davos (Svi):
Coop FIS Cross-Country World Cup Davos (SUI) (fis-ski.com)

PELLEGRINO DA URLO: VITTORIA NELLA SPRINT DI DAVOS: “GRAZIE A MIA MOGLIE GRETA”

17 Dicembre 2022

Sensazionale Federico Pellegrino che centra il primo successo stagionale in Coppa del mondo nella sprint in tecnica libera di Davos. Sulle nevi elvetiche, il fuoriclasse di Nus ha conquistato un successo che mancava sul massimo circuito in una gara individuale da quasi due anni, che significa la 17esima gemma in Coppa del mondo per questo straordinario atleta.

Una giornata iniziata con una qualifica controllata per poi alzare i giri turno dopo turno: quarti e semifinale passati agilmente, dando l’idea di avere un passo superiore agli avversari e poi la finale gestita con la solita maestria tattica. Dopo aver lasciato sfogare Chavanat, alla fine terzo, è riuscito a prendere Klaebo in salita, fino ad affiancarlo e superarlo in maniera imperante sul rettilineo finale. Il pianto liberatorio a fine gara è l’emblema di un successo straordinario, ottenuto solamente nella maniera in cui i campioni sanno fare.

“La gara di oggi è stata qualcosa di incredibile – ha raccontato il campione valdostano -. Stamattina alle ore 3.30 è suonata la sveglia per partire con destinazione Davos, mia moglie Greta (che partorirà fra poche ore, ndr) mi ha buttato giù dal letto dicendomi di gareggiare senza paura, perchè lei era tranquilla, e pensare solamente a fare il meglio che potessi, alla fine ci sono riuscito. Ho fatto il meglio che potevo ma stavolta è stato facile. Gambe, sci e testa viaggiavano splendidamente, piangevo addirittura prima della finale, ho vissuto emozioni incredibili, una cosa inspiegabile. Battere Klaebo dopo tanto tempo che nessuno riusciva a farlo è sembraot un sogno, io non avevo niente da perdere, tutto quello che arriva è di guadagnato, perchè non bisogno di raggiungere alcun risultato, penso solo a fare del mio meglio e se poi arriva una vittoria, è ancora meglio. Sono felice e contento, ringrazio tutti colori che ci mettono nelle condizioni migliori di gareggiare, il più grande grazie va a mia moglie, se sono qui è per lei”.

Per Pellegrino la vittoria rappresenta la quarta sulla pista del Canton Grigioni e fa salire a 37, il conto dei podi complessivi in carriera, terzo in questa stagione. Fuori ai quarti di finale gli altri due azzurri Mikael Abram e Davide Graz.

Nella gara femminile vittoria alla svizzere Nadine Faehndrich davanti all’americana Jessie Diggins e alla svedese Johanna Hagstroem. Si era arresa ai quarti Nicole Monsorno, out nelle qualifiche Martina Di Centa.

Appuntamento a domenica 18 con le 20 km individuali a tecnica libera a partire dalle ore 10.45

Ordine d’arrivo sprint TL maschile Cdm Davos (Svi):
WC Men’s Sprint Free, Davos (SUI) (fis-ski.com)

Ordine d’arrivo sprint TL femminile Cdm Davos (Svi):
Coop FIS Cross-Country World Cup Davos (SUI) (fis-ski.com)